Questions? Call us: +39 348 4381018

ABICI

logo-abici-400.jpg

 

 

Una bicicletta può essere sinonimo di tradizione, tecnologia e fantasia?

 

Assolutamente si se parliamo di una bicicletta firmata Abici.

 

L'azienda nasce a Viadana, nel modenese, nel 2006 da di tre amici: Cristiano GozziGiuseppe Marcheselli e Stefano Seletti. Dalla loro passione per la pedalata nasce l'idea di fondare un'impresa capace di produrre un prodotto completamente italiano: un prodotto che racchiuda tecnologia ma rispolveri quelle linee un po' retro utilizzate dagli artigiani deglianni '50.

 

A nemmeno 10 anni dalla sua nascita l'azienda Abici, oggi a conduzione familiare con il subentro al posto di Marcheselli, di Dario Gozzi (fratello di Cristiano e cognato di Stefano) si è imposta sul mercato mondiale con biciclette di alta qualità, biciclette caratterizzate da

  • una linea pulita
  • una verniciatura a tre strati
  • un telaio in acciaio a congiunzioni saldo brasate
  • con componentistica e bulloneria in acciaio inox o in alluminio

Insomma un prodotto di artigianato di alto livello dove ogni bici è fatta completamente a mano ed è assemblata dallo stesso artigiano che poi firma un cartellino per garantire il prodotto finito.

Oggi l'azienda esporta i suoi 14 modelli di bici, sia in versione da donna che in versione da uomo, in tutto il mondo e ha aggiunto alla produzione una linea di accessori e abbigliamento per gli amanti delle due ruote a pedali.

Le biciclette Abici, dai nomi spesso ammiccanti come Sveltina, Amante, Camporella, hanno riportato in vita quella linea di biciclette che utilizzano le nostre nonne e che oggi pedalano Arnold Schwarzenegger, Gerard Depardieu e Beyoncè.

 

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione accetti l'uso dei cookie. Leggi l'informativa.

Accetta